1

Abbiamo deciso di creare una nuova rubrica interamente dedicata alle parole, per riflettere insieme sugli aspetti straordinariamente piacevoli e straordinariamente infidi della scrittura, prendendo spunto dall’esperienza di chi questo mestiere lo conosce bene. La frase di Thomas Mann potrebbe sembrare un controsenso, a una prima rapida lettura, ma non lo è. Se scrivere vi risulta istintivo e immediato, se le parole riempiono la pagina con facilità, se i pensieri si dispongono sul foglio con naturalezza, senza scontrarsi uno con l’altro drammaticamente, forse non vi è abbastanza chiaro cosa volete raccontare, a chi e perché. Diffidate sempre di tutto ciò che non richiede sforzo, che sgorga naturale come acqua di sorgente, che appare fin da subito limpido e inequivocabile. Il peggior tranello per uno scrittore è abbandonarsi con fiducia al flusso della propria ispirazione. Non dimenticatelo mai, e sarà sempre un punto a vostro favore. (Pensierino della notte: devo scrivere tanto, ogni giorno, e leggere molto, molto di più.)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Gli ultimi POST

Le rubriche

A voce
alta
Donne
come noi
La bottega
delle parole
Parola
d'autore

Resta aggiornato



Instagram feed

ATTENZIONE

Senza alcuna autorizzazione da parte di Pop Edizioni i nostri due volumi A volte mi calmo e I confini del male risultano in vendita sulle seguenti piattaforme on line: Amazon, Feltrinelli, Ibs, Libreria Universitaria. Non fatevi ingannare! Noi non vendiamo e mai venderemo su queste megapiattaforme. I nostri volumi sono in vendita SOLO sul nostro sito https://popedizioni.it 

Combatteremo in ogni modo contro queste offerte ingannevoli