Sommario

Vasanaki

Io questi due non li capisco proprio, un minuto si adorano, quello dopo si allontanano. Corrono veloci come lepri. Si

Leggi Tutto »

E io?

E questa volta mi sono impuntata.

Non è che sia stata proprio una scenata, ma ogni tanto bisogna farsi sentire. In modo chiaro, semplice e lineare.

Gliel’ho lasciato scritto sul muro della stanza da letto, dietro l’armadio. Inchiostro rosso e lettere cubitali:

Voi litigate, urlate, vi abbracciate, e io non ho neanche il tempo per farmi una cosa decente da mangiare.

Ma qualcuno di voi due (stronzi) si è mai accorto che ci sono anch’io?

Io. Che a furia di guardarvi non ho più una vita.

E Alekos ha detto sì, poi si è girato verso Claudia e le ha domandato: che ne dici, oggi ci vestiamo uguali, amore mio?

Di che colore?, ha risposto lei ed è rimasta ad aspettare mentre Alekos rovistava nell’armadio, e alla fine ha scovato quella maglietta bianca con una barchetta in rilievo verde e blu.

A lui piace da pazzi: ne aveva una uguale, da bambino.

Scopri il nostro blog

Promo Speciale

Spedizione Gratuita