13

Parole sante. Ma per diventare parte della soluzione, le donne dovrebbero prima capire seriamente qual è il problema. Nel caso del Revenge porn o del Sexting il problema è educare i propri uomini e i propri figli al rispetto di sé e degli altri: spiegare che non è una “ragazzata” pubblicare le foto intime di una persona solo per umiliarla o per farsi una risata. Spiegare che è un reato, al pari di ricattare, picchiare, stuprare. Spiegare alle figlie, sorelle, amiche che sapersi difendere non significa soltanto riuscire a sopportare le conseguenze del ritrovarsi nude sul web. Ma significa anche imparare a tutelarsi. Proteggere il corpo e il cuore, avere rispetto della propria emotività, o fragilità. Sì, certo, gli uomini devono cambiare il loro modo sprezzante di ragionare. Ma nel frattempo, vogliamo difenderci? Entrare in casa altrui per rubare è un reato. Non si fa. Ma c’è qualcuno tra voi che lascia la porta di casa spalancata?

 

0 0 votes
Article Rating
Sottoscrizione
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Gli ultimi POST

Le rubriche

Mondo Pop
Donne
come noi
La bottega
delle parole
Parola
d'autore
A voce
alta

Resta aggiornato


    Instagram feed

    0
    Lascia un tuo commentox
    ()
    x
    Promo Speciale

    Spedizione Gratuita