4

Il problema è che, da fuori, il mio disagio non si vede. Il mio dolore neppure. Somiglio sempre alla stessa donna, non importa quanto sono infelice o felice. Somiglio sempre a quella donnina lì, che cammina a occhi bassi per non inciampare. Che parla sottovoce per non annoiare, che lascia passare prima gli altri perché si fa così. Non sono capace di chiedere aiuto, di dire apertamente: aspetta, dove vai, non vedi che sto male?

 

Lascia un commento

Condividi:

Gli ultimi POST

Le rubriche

Mondo Pop
Donne
come noi
La bottega
delle parole
Parola
d'autore
A voce
alta

Resta aggiornato


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Instagram feed

    Promo Speciale

    Spedizione Gratuita

    Shopper IN OMAGGIO