8

La musica ha un potere straordinario: quello di generare emozioni intense e, spesso, catartiche.
Ma è anche un amplificatore di sensazioni, ricordi e struggimenti del passato, che rendono quasi impossibile non lasciarsi travolgere dai propri sentimenti.
È quello che accade nel volume “A volte mi calmo”, di Anita Docile, in cui la protagonista è obbligata ad affrontare con ironia e tenerezza quel senso di vuoto e sperdimento, di rabbia e frustrazione che gravano su chi è stato abbandonato.
Ma la musica è anche speranza, lo abbiamo visto nella finale dell’Eurovision Song Contest di Torino, dove a trionfare è stata l’Ucraina, rappresentata dalla Kalush Orchestra con il brano “Stefania”.
Una vittoria determinata dal televoto popolare, anche grazie al filmato del presidente Zelensky che chiedeva di votare per la band ucraina come gesto simbolico e di sostegno.
E milioni di europei hanno deciso che a ospitare la prossima edizione dell’Eurovision sarà l’Ucraina, forse proprio a Mariupol, città simbolo del conflitto.
C’è una canzone che vi ha aiutato a rinascere?

Lascia un commento

Condividi:

Gli ultimi POST

Le rubriche

Mondo Pop
Donne
come noi
La bottega
delle parole
Parola
d'autore
A voce
alta

Resta aggiornato


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Instagram feed

    Promo Speciale

    Spedizione Gratuita

    Shopper IN OMAGGIO