Chi siamo

Pop Edizioni è un progetto corale nato dalla volontà di un gruppo di scrittori, e amanti della scrittura, di adoperarsi professionalmente ed economicamente per creare un nuovo tipo di casa editrice in cui gli autori diventino parte attiva – e non solo creativa – del processo editoriale.

Scrittori che diventano editori, editori che stanno dalla parte degli scrittori, e a ogni autore riconoscono il venti per cento del prezzo di copertina del volume, dalla prima copia venduta fino all’ultima.

Cofondatore e promotore del progetto Pop Edizioni è Daniele Donati, che opera nel settore della produzione video per il teatro, la musica, la danza dai primi anni Ottanta, con la casa di produzione indipendente Video Documenta Net, dal 1986 al 1996, e con StalkerVideo, in omaggio a Tarkovskij, dal 1997 al 2012.

Negli anni, collabora alla realizzazione di installazioni multimediali per Biennale Musica di Venezia, IRCAM di Parigi, Museo del Teatro alla Scala, Triennale di Milano, La Fenice Venezia, San Carlo Napoli, Santa Cecilia Roma, Carlo Felice Genova, Filarmonico Verona, Regio Torino, Sferisterio Macerata, Maggio Musicale Fiorentino, Massimo Palermo, Stabile e Bellini Catania.

Collabora con numerosi registi, tra cui Daniele Abbado, Roberto Andò, Moni Ovadia, Shammah, e con i compositori Tadini, Francesconi e Battistelli. Con gli artisti Tony Cragg, Piero Gilardi, Giuliano Mauri e, nella danza, con Cinzia de Lorenzi, Corte Sconta, Enzo Procopio, Claudio Prati e Ariella Vidach.

Nel 2012, un Suv che non rallenta sulle strisce pedonali investe la sua vita: la guarigione richiede anni, il tempo si ferma: “adesso” diventa “dopo”, quando le ferite del corpo saranno solo un brutto ricordo.

E, invece, quell’enorme quantità di tempo a disposizione si rivelerà un’occasione preziosa per riprendere in mano un antico progetto mai realizzato: creare una casa editrice diversa, che contrasti principalmente l’odioso fenomeno dell’editoria a pagamento, le percentuali esorbitanti della distribuzione, la non equa retribuzione degli autori.

Al progetto aderiscono, in tempi e modi differenti, e a vario titolo, altre professionalità che gravitano nel mondo dell’editoria da sempre, come Fabrizia Cileone, editor e cofondatrice di Pop Edizioni, che negli anni ha collaborato con le più importanti case editrici italiane, tra cui Feltrinelli, Baldini&Castoldi, Bompiani, Il Saggiatore, Bruno Mondadori, o come Maria Tina Bruno, autrice del primo romanzo pubblicato da Pop Edizioni, La turista italiana, Anita Docile e Catherina Romanelli, autrici del volume di prossima pubblicazione A volte mi calmo, e Stefania Santiago, da sempre raffinata amante della letteratura e della poesia, ma condotta dalla vita a divenire un’esperta di economia, e dunque preziosa risorsa della nostra attività imprenditoriale.

Il logo di Pop Edizioni è stato generosamente ideato e realizzato da Claudio Uracchi, storico Art Director del mensile “La Pimpa”, di Altan.

L’impostazione grafica dei volumi e la realizzazione delle copertine sono affidate a Marco Zung (ZungDesign), che da trent’anni si occupa di grafica e di comunicazione visiva, collaborando con prestigiose case editrici, tra cui Bompiani, Rizzoli, Feltrinelli, Fabbri Editore, Sperling & Kupfer, Frassinelli, Kowalski Editore. Dal 2002 al 2007 ha insegnato comunicazione visiva presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano e dal 2008 al 2015 è stato docente di graphic design presso l’Istituto Europeo di Design di Milano.