44

Per la nostra rubrica, interamente dedicata a tutti gli scrittori del socio-cosmo, oggi vi presentiamo il testo di Arturo Alessandri.

Continuate ad inviarci le vostre creazioni e noi continueremo a darvi voce!

 

Soluzioni

 

Quando tornò mio padre

mi baciò sulla fronte

stringendomi forte.

Quando tornò mio padre

non volevo vederlo,

mi sentivo tradito.

Quando tornò mio padre

mi disse dei suoi giorni

nel paese lontano

dove una puttana

gli aveva sfilato

la catenina d’oro

mentre dormiva,

dopo l’amore.

Quando tornò mio padre

abitò un’altra casa.

Quando tornò mio padre

non era più mio padre,

era impigliato stretto

nelle sue scelte,

e io non le capivo.

Quando tornò mio padre

era un uomo a metà,

cercava l’altra parte

senza trovare niente

e io credevo

fosse mia colpa.

Quando tornò mio padre

dovevo correre via

per non annegare

nelle urla di mia madre,

ma non ho avuto coraggio

e sono rimasto a morire

ogni giorno un poco.

Lascia un commento

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Gli ultimi POST

Le rubriche

Mondo Pop
Donne
come noi
La bottega
delle parole
Parola
d'autore
A voce
alta

Resta aggiornato


    Instagram feed

    Promo Speciale

    Spedizione Gratuita

    T-SHIRT IN OMAGGIO