59

Per la nostra rubrica, interamente dedicata a tutti gli scrittori del socio-cosmo, oggi vi presentiamo il testo di Tepore delle storie dal titolo “Qui”.
Continuate ad inviarci le vostre creazioni e noi continueremo a darvi voce!

 

Perché dici “immobile”?
A me sembra che ci attiviamo più di prima.
Siamo più svegli, più consapevoli, più empatici.
Perché dici “in attesa”?
Non vedi che qualcosa si sta muovendo?
Forse non i nostri piedi, ma i pensieri?
Li senti più forti adesso, sei costretto ad ascoltarli,
a dedicargli tempo…
Forse prima eravamo in attesa,
in attesa di qualcosa che ci travolgesse,
e ci ricordasse di essere umani,
e soprattutto di essere davvero qui.

Lascia un commento

Condividi:

Gli ultimi POST

Le rubriche

Mondo Pop
Donne
come noi
La bottega
delle parole
Parola
d'autore
A voce
alta

Resta aggiornato


    [anr_nocaptcha g-recaptcha-response]

    Instagram feed

    Promo Speciale

    Spedizione Gratuita

    Shopper IN OMAGGIO